Copyright © Italiani a Barcellona -  2011-2020

Tutti i diritti riservati

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Social  Icon
  • Blogger Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Flickr Social Icon

Medico di famiglia a Barcellona: come fare per averlo

05/12/2018

 

 

Medico di famiglia a Barcellona: come fare per averlo

 

 

Quando si decide di trasferirsi in un nuovo Paese, sorge spontaneo prefissarsi delle priorità: documenti, casa e lavoro. Una volta raggiunti tutti e tre gli obiettivi, oltre a godersi la città in cui si è scelto di fare una nuova esperienza di vita, ci si pone anche la questione di come si può essere assistiti in caso di malattia. In Spagna, così come in Italia, è possibile sia di usufruire di strutture pubbliche che di quelle private, così come di potersi far assegnare un medico di famiglia (in spagnolo: medico de cabecera o de familia) in base al quartiere dove si vive.

 

Medico di famiglia a Barcellona – Così come in Italia, anche in Spagna nei centri sanitari sono prestati servizi di assistenza primaria come il medico di famiglia, ostetriche, fisioterapisti e assistenti sociali. Inoltre, in caso di necessità, può essere eseguita l’assistenza medica anche a domicilio. Per quanto concerne la città di Barcellona, per ottenere un medico di famiglia, bisogna presentarsi presso il sistema sanitario pubblico catalano Servei Català de la Salut (CatSalut). Per registrarsi, c'è bisogno di avere il numero di previdenza sociale spagnolo e dell'Empadronamiento. Una volta ottenuto il medico di famiglia, si riceverà presso il proprio domicilio, la targeta sanitària individual TSI, che è valida in tutto il territorio spagnolo. Inoltre, nel caso in cui subentrasse la necessità di compiere una visita specialistica a Barcellona, il paziente sarà mandato presso un medico specialista o uno dei dipartimenti appropriati in ospedale.

 

La TSI e le emergenze mediche - La tessera sanitaria personale consente ai cittadini di accedere ai centri e di usufruire di servizi e disposizioni del sistema sanitario pubblico. Essa, è anche un modo affidabile d’identificazione, tramite un cip che è stampato sulla prima riga ed è valida per tutti i servizi farmaceutici. I suddetti servizi, non possono essere erogati ad altre persone se non in possesso della TSI della persona considerata. In caso di emergenza invece, è possibile mettere in contatto i centri sanitari di assistenza sanitaria catalani con il numero 061, che funzionano 24 ore su 24.

 

 

di Marco Di Nardo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Banner promozionale

LA TUA PUBBLICITÁ QUI