Copyright © Italiani a Barcellona -  2011-2020

Tutti i diritti riservati

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Social  Icon
  • Blogger Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Flickr Social Icon

Barcellona ospita Morris, il precursore del design

Barcellona racconta le molteplici doti del fondatore del movimento Arts & Crafts, William Morris. 

 

Una ricercata esposizione, allestita da Febbraio alla fine di Maggio al Museo d’Arte di Catalogna, a Barcellona, narra la storia di uno dei maggiori esponenti del diciannovesimo secolo. Vengono contati all’incirca trecento pezzi fra mobili, dipinti e fotografie, stampe e libri, tessuti e carte da parati, vetri e ceramiche, infine, gioielli, e tutti offrono la possibilità di fare la conoscenza della personalità poliedrica dell’artista e scrittore britannico William Morris (1834-1896). 

 

La sua ricerca estetica - basata su un pensiero rivoluzionario, poetico e sociale - influenza artigiani e molti architetti dell’epoca, sebbene lui non lo fosse. Egli, infatti - fondatore delle arti decorative moderne e figura di massimo spicco dell’epoca vittoriana - vede oggi riconfermarsi nel gusto contemporaneo del disegno industriale, il suo. Noto ancora oggi per i motivi liberty floreali e ispirati dalla natura, il suo merito più grande fu senz’altro quello di elevare le tecniche artigiane ed i materiali umili (considerati da sempre “minori”) ad arti maggiori creando oggetti di utilizzo quotidiano con peculiare ed impeccabile gusto estetico.

 

Facente parte della confraternita dei Preraffaelliti, ove l’idea di bellezza somigliava a quella del periodo medievale, durante la rivoluzione industriale inglese, la sua proposta apparve sentimentale, fuori tempo e controproducente. La nascita e la crescita dell’ Arts & Crafts, invece, fuori da ogni previsione, fu fondamentale per la diffusione delle principali correnti estetiche nell’ultimo decennio dell’Ottocento ed il primo del Novecento, non solo all’interno dell’Europa.

 

La mostra si conclude - difatti - con una sezione dedicata a quelle che furono le interconnessioni tra questo movimento e quello che fu poi chiamato: Art Nouveau (corrente francese), Jugenstil (corrente tedesca), lo stile americano di Frank Lloyd Wright ed il Modernismo catalano

 

 

 

di Valentina Marando 

 

 

“William Morris e compagnia”

Barcellona, dal 22 Febbraio al 21 Maggio

Museo Nazionale d’Arte di Catalogna
Palau Nacional, Parc de Montjuïc
www.museunacional.cat

 

 

 

 

Please reload

Banner promozionale

LA TUA PUBBLICITÁ QUI