Braccialetti “allucinogeni“ sequestrati a Barcellona

El Periodico afferma che La guardia Civile ha ritirato dal mercato 334 braccialetti e orecchini che contenevano semi tossici. I braccialetti contenenti tali semi, provenienti dall’Ecuador, si trovavano in un negozio di bigiotteria vicino alla piazza di Sant Jaume.


Martedì 9 gennaio, la polizia ha dichiarato che i semi in questione sono “Abrus Pecatorius”, provenienti da paesi tropicali. Essi sono comunemente conosciuti come braccialetti di Huayruro dal tipico colore rosso e nero.


Questo seme contiene la tossina Abrina che può arrivare ad uccidere un essere umano per inalazione, ingestione e perfino con contatto cutaneo. Essa crea allucinazioni e abbassamento della pressione sanguigna ed è considerato a tutti gli effetti un veleno molto pericoloso e letale.


Il proprietario del negozio, un signore di 61 anni ecuadoriano, residente a Sant Cugat del Valles (Barcelona), è investigato per presunto delitto contro la salute pubblica.


L’identificazione dei semi è stata confermata da un investigatore scientifico del “Consejo Superior de Investigaciones Cientificas” dell’istituto Botanico di Barcellona.


Tutti questi oggetti sono stati ufficialmente ritirati dal mercato e le autorità si riuniranno nelle opportune sedi per il giudizio finale.




Braccialetti allucinogeni sequestrati a Barcellona - Italiani a Barcellona

Matilde Pistoni - Italiani a Barcellona

Banner promozionale

LA TUA PUBBLICITÁ QUI

IAB Italiani a Barcellona.jpg
radio bcn l‘italiana barcellona.png